A due passi da Piazza Maggiore, non lontana dalle famose Due Torri, fra le arterie principali del centro storico, c'è una stradina compresa tra le vie Orefici e Pescherie Vecchie, vicolo Ranocchi. è qui che si trova

L’Osteria del Sole.

All’esterno troverete un’insegna che dice semplicemente
"Vino".

Il Quadrilatero

In queste vie che hanno dato origine al primo centro di Bologna, protetto dalle mura più antiche, prese forma il mercato. Ancora oggi quest’ultimo irrora di linfa vitale la città e anche la stessa osteria del Sole. Difficilmente senza la vicinanza del mercato essa avrebbe potuto resistere così come la conosciamo.

Vicolo Ranocchi

La stradina fu così chiamata poichè anticamente pullulava di botteghe che vendevano, appunto, ranocchi. Cibo gourmet adesso, ma una volta tipico della tradizione popolare. Adesso il vicolo ospita diverse attività e passeggiando si può individuare anche l’osteria, un pò nascosta, senza insegna, ma la scritta vino vi guiderà.

L'ambiente

Entrando per la prima volta la sensazione è quella di essere pervasi da un’atmosfera suggestiva e autentica. A volte si rimane un pò spiazzati dalla peculiarità di questo luogo, plasmato dal susseguirsi dei decenni, che hanno depositato un substrato dietro l’altro, creando un sublime equilibrio. Questo si ripercuote sull’atmosfera, che per chi non è nuovo ricorda quella di un posto sicuro e familiare.

Come funziona?

Una volta ci chiesero cosa facessimo da mangiare e noi rispondemmo: niente! Ed è per questo che al ‘Sole’ si mangia bene e nessuno si è mai lamentato. Il vino non manca mai, ma per il cibo siete voi a dover trovare il modo. Il mercato fornisce tante buonissime idee, ma ci si può organizzare anche da casa.